Warning: Illegal offset type in /membri/befart/wp-includes/post.php on line 1770
Tony Tasset | Befart
Crea sito

Tony Tasset nato a Cincinnati nel 1960, è conosciuto per le sue sculture su larga scala che coinvolgono e spingono lo spettatore a sperimentare le connessioni create dall’artista tra l’opera e sé stessi.

Lavora con video, fotografia, fibra di vetro, cera, bronzo, film e persino tassidermia. Il suo lavoro si contrappone continuamente alle trappole del modernismo, della teoria postmoderna, della cultura pop e delle emozioni umani universali associate all’amore, alla perdita, alla fragilità e alla bellezza.

Esempio del suo lavoro è la partecipazione alla Biennale di Whitney del 2014 dal titolo The Artists Monument . Questi pannelli acrilici multicolori sono incisi con i nomi di 392.486 artisti moderni e contemporanei, che vanno da Pablo Picasso e Andy Warhol a artisti emergenti con una singola mostra al loro attivo.Costruendo questo monumento orizzontale nello spazio pubblico, con i nomi degli artisti elencati in ordine alfabetico e i colori disposti casualmente, Tasset appiattisce simbolicamente le gerarchie esistenti tra artisti lodati e sconosciuti e celebra invece l’intera comunità.


Un’altra famosa scultura di Tasset è la sua opera intitolata Eye. O meglio, un bulbo oculare a base di fibra di vetro alto circa 9 metri, che è rotolato nella città del Texas per dare una piccola azione surrealista al paesaggio urbano del centro cittadino.

“Le persone sono state così condizionate a non capire l’arte che quando qualcosa è ovvio sentono che mancano qualcosa”

Sostiene Tasset.

Il tema che appare maggiormente nel suo lavoro è la critica e un commento sul marketing di massa, il consumismo e la produzione di massa.

Il lavoro di Tasset è nelle collezioni permanenti di prestigiosi musei negli Stati Uniti, tra cui l’Art Institute di Chicago, il Museum of Contemporary Art, Chicago, il Museum of Contemporary Art, Los Angeles, il Museum Fur Moderne Kunst, Francoforte e San Francisco Museo dell’Arte. Inoltre, Tasset ha partecipato a numerose mostre personali e collettive in tutto il mondo, tra cui Canada, Ecuador, Germania, Italia e Regno Unito.